Lezione di retorica: la sineddoche, ovvero la parte per il tutto

Totò: Teresa, qui c’è Ignazio e Ignazio fa sul serio. Hai ricevuto il biglietto del riscatto?

Teresa: Sì sì, l’ho ricevuto, ma sai, chissà dov’è andato a finire, l’ho strappato, sta nel cestino delle carte.

Totò: Teresina, lasciami parlare! Se non ti sbrighi un giorno di questi ti arriverà a casa un orecchio. Quell’orecchio sono io, in persona.

Da Totò, Peppino e i fuorilegge. Telefonata tra Totò, rapito dal bandito Ignazio il Torchio, e la moglie Teresa (Titina de Filippo), che non crede al rapimento perché pochi giorni prima il marito, coadiuvato da Peppino, ne aveva simulato uno per andare a Roma col compare a divertirsi, con i soldi del riscatto, alla faccia dell’avarissima moglie.

There are no comments on this post.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: